Calderara entra nel Bologna CAT

Una sintesi dell’incontro di ieri sera anche per aggiornare chi non c’era.

Calderara in Transizione
Abbiamo dedicato la prima parte dell’incontro all’accoglienza e all’ascolto di Barbara e Lorenza del nuovo gruppo di Calderara.
Ci hanno raccontato i loro inizi come iniziativa di transizione: le loro esperienze belle e le difficoltà che hanno incontrato fino ad ora. Credo che tanti di noi si siano riconosciuti nelle loro esperienze.

Una esigenza che è emersa parlando delle possibili soluzioni è stata quella di favorire dei momenti formativi sugli strumenti che possono servire in un gruppo guida: facilitare un gruppo, gestione dei conflitti, comunicazione non violenta, ecc. Un elenco degli “ingredienti” utili per far partire un gruppo guida li possiamo trovare
qui: http://www.transitionnetwork.org/starting (in inglese) .

Un altro consiglio emerso è stato quello di organizzare un Corso di Condivisione e Approfondimento della Transizione come quelli fatti San Lazzaro, Lame, Ferrara, Carimate, ecc. Uno dei facilitatori che ha già fatto l’esperienza (Stefano, Massimo, Silvia) potrebbe facilitare alcuni incontri per avviare il processo … questa è una possibilità, ma ce ne
sono anche altre.
Al di là delle scelte del gruppo di Calderara, è importante sottolineare la disponibilità a collaborare tra di noi favorendo la “circolazione” delle competenze .

tTraining a Budrio
E’ stata un’esperienza intensa e bellissima come hanno testimoniato Giovanni, Adele e Max. E’ partita con un problemino per qualche colonna di troppo che ha reso il sonno di Giovanni piuttosto turbolento 😉 , ma poi tutto si è svolto nei migliori dei modi.

Le esperienze di domenica 13 novembre
Abbiamo avuto un momento di condivisione dopo le belle esperienze di domenica scorsa. Ancora non si è spento l’entusiasmo per i “percorsi verdi” di Gloria ai Giardini Margherita. C’è molto interesse per il nascente “Comitato per la collina” … seguiremo gli sviluppi e parteciperemo alle iniziative che possano favorire la transizione bolognese.

La Festa di fine anno
Abbiamo confermato l’intenzione di trasformare l’incontro di dicembre in una festa che sia un momento per stare insieme divertendosi. Il periodo ideale per questa festa è dal 12 al 16 dicembre. L’idea è di aprire la festa non soltanto ai membri del CAT, ma anche ai nostri familiari e ad altri che fanno parte delle iniziative locali. Il primo passo è quello di trovare una sala abbastanza grande (50-80 persone) dove possiamo cenare portando qualcosa fatto da noi e dove possiamo giocare, ballare o fare tutto quello che ci verrà in mente (teniamo d’occhio Giovanni che è veramente un vulcano di idee per quel che riguarda l’organizzazione di attività giocose).
Potrebbe essere un momento per divertirci, ma anche una sorta di test per quello che faremo nel “tradizionale” Transition Fest di febbraio.

Spero di aver detto tutte le cose essenziali … se ho dimenticato qualcosa aggiungetelo voi 🙂 .

Un abbraccio
Massimo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: