la Transizione a Bologna un anno dopo

Lunedì 31 gennaio,

ore 20.00

sala “CUBO”

via Zanardi 249  BO

Un anno fa si incontrarono al Centro Civico Lame,alcune persone che, per un motivo o per l’altro si erano avvicinate al Movimento delle Transition Towns
Alcuni di loro hanno formato questo Coordinamento di avviamento temporaneo per Bologna Città di Transizione

che si adopera per facilitare la creazione di nuovi gruppi qui in Città, ma anche nelle zone limitrofe..

Insomma…da quel giorno a Bologna e Provincia si è sparsa la voce che qualcosa può cambiare.

A un anno di distanza il Bologna Cat, vi propone di ritrovarsi per “guardare” insieme quello che è stato fatto, per fare uno scambio di esperienze e festeggiare.

Saranno presenti gruppi di transizione (Monteveglio, Bazzano, San Lazzaro- Lame . Budrio) e gruppi che stanno pensando alla transizione: ascolteremo le loro storie, ma anche i progetti e i sogni futuri.
Come al solito sarà un’occasione di festa, per cui portate qualcosa da mangiare e da bere per condividerlo insieme e soprattutto il kit del bravo transizionista (bicchiere,piatto e forchettina)

Annunci

3 Responses to la Transizione a Bologna un anno dopo

  1. […] sera (31 gennaio) ci siamo incontrati al CUBO per festeggiare un anno di Transizione a Bologna e per favorire la nascita di nuovi gruppi e l’inserimento dei nuovi […]

  2. […] la Festa per il 1° anno di Transizione bolognese , il Transition Italia DAY organizzato proprio a Bologna e l’evento al Green Social Festival, […]

  3. […] La Festa di fine anno Abbiamo confermato l’intenzione di trasformare l’incontro di dicembre in una festa che sia un momento per stare insieme divertendosi. Il periodo ideale per questa festa è dal 12 al 16 dicembre. L’idea è di aprire la festa non soltanto ai membri del CAT, ma anche ai nostri familiari e ad altri che fanno parte delle iniziative locali. Il primo passo è quello di trovare una sala abbastanza grande (50-80 persone) dove possiamo cenare portando qualcosa fatto da noi e dove possiamo giocare, ballare o fare tutto quello che ci verrà in mente (teniamo d’occhio Giovanni che è veramente un vulcano di idee per quel che riguarda l’organizzazione di attività giocose). Potrebbe essere un momento per divertirci, ma anche una sorta di test per quello che faremo nel “tradizionale” Transition Fest di febbraio. […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: